Scrivi per iniziare la ricerca

Bianca Magazine N°21 Bianca Place

La Sicilia nel cuore degli americani, tra le destinazioni migliori del 2020

Articolo di Omar Gelsomino

Il nuovo anno comincia con belle e interessanti prospettive dal punto di vista turistico per la nostra terra. La Sicilia, culla di antiche civiltà millenarie, terra di passione, mare, sole e buon cibo con il suo immenso patrimonio culturale, architettonico, storico e paesaggistico continua a essere la meta ambita dai turisti. Questa volta l’elevato indice di apprezzamento della nostra isola arriva dagli americani. Secondo uno studio eseguito dall’agenzia Ovation Travel Group’s per conto della rivista economica americana Forbes, una delle mete più ambite in America è proprio la Sicilia. Seconda solo al Lake Powell con l’Antelope Canyon negli Stati Uniti, la nostra terra si posiziona tra le migliori destinazioni per il 2020. Secondo Ashley Diamond, consulente di viaggio di lusso per Ovation Travel Group, «La Sicilia ha un’autenticità che è sbiadita da molte altre parti del mondo». Lo scorso 9 gennaio è la volta del famoso The New York Times a inserire la Sicilia al settimo posto tra le cinquantadue destinazioni “Per ispirarti, deliziarti e motivarti a esplorare il mondo”. La foto è abbastanza emblematica, ritrae tre uomini impegnati nella raccolta delle olive e il titolo dell’articolo, firmato da Adam Harney Graham, è indicativo del tipo di turismo consigliato ai lettori americani, “Rinascita sostenibile e patrimonio culinario su un’isola vulcanica”. Anche in questo caso la scelta ricade sulla Sicilia per due ragioni: da un lato la sostenibilità e dall’altro la sua storia millenaria. Nell’articolo sono citate anche le iniziative di EtnAmbiente volte a preservare il territorio del vulcano più alto d’Europa senza dimenticare le eccellenze siciliane come i vini Tasca D’Almerita e la volontà da parte dei proprietari dell’omonima azienda vitivinicola a esaltare i prodotti tipici dell’Etna; la partenza, già dallo scorso anno, dei “Treni storici del gusto” in sinergia con il Presidio Slow Food per far conoscere la Sicilia più verace, più sconosciuta percorrendo itinerari per scoprire le delizie enogastronomiche; tour dedicati a piccoli gruppi con auto elettriche e strutture ricettive completamente plastic free. Una nuova concezione dell’offerta turistica, che va oltre al consueto relax e si contrappone al turismo di massa. Un trend che si sta diffondendo sempre più è il turismo esperenziale, cioè vivere in maniera intima ed essere protagonisti della propria vacanza, anche a ritmi lenti, purché sia legato alla salvaguardia dell’ambiente e alla scoperta della cultura e delle tradizioni, l’importante che abbia un forte impatto personale e che lasci al viaggiatore una sensazione che difficilmente dimenticherà. Un viaggio che possa essere condiviso e raccontato agli altri, ecco perché sia Forbes, sia il New York Times hanno indicato la Sicilia come una meta turistica per quest’anno, perché con le sue bellezze e i suoi prodotti enogastronomici riesce a fare emozionare e raccontare di sé i turisti che ogni anno la visitano, lasciando meravigliosi ricordi di una vacanza indimenticabile.

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *