Un ponte tra la Sicilia e la Fracia. Consegnati a Bordeaux i premi Solunto Award a importanti personalità francesi

di Omar Gelsomino

 

Creare un ponte tra la Sicilia e la Francia. È questo l’obiettivo del progetto “Classique e Solunto Award – France”  con la consegna del premio internazionale Solunto Award France avvenuta presso il Castello di Château Ségur a Bordeaux. 

La manifestazione realizzata dall’istituzione culturale “Maison France – Italie” con sedi a Palermo e Bordeaux e rappresentata dal presidente Giuseppe Di Franco ha visto la consegna dell’ambito trofeo a cinque personalità tra le quali: alla vice presidente del Senato francese Nathalie Delattre; al direttore dell’Operà di Bordeaux; all’avvocato Alexandre Chretien; al consigliere della Città di Bordeaux Francis Faytout e al compositore Laurent Couson. 

Inoltre sono state consegnate alcune onorificenze e targhe ad altre importanti personalità: al fotografo Benoit Courti; al consigliere regionale Jannick Boutot; ai direttori di coro Marie Chavanel e Alexis Duffaure, al soprano Lea Froute; al comandante della Polizia locale Romeo Dos Santos; la presidente dell’associazione Les Gratuits – Gironde Solidarieté Cecilia Fonseca e il presidente dell’associazione Art Melioration Jacques Vogel.


Alla manifestazione erano presenti diverse personalità e i rappresentanti dell’istituzioni francesi e italo – francesi tra le quali: il Console Onorario Italiano a Bordeaux, Dott. William Pettineo ed Eric Pouillat, deputato nazionale francese oltre ai componenti del  consiglio direttivo di Maison France Italie, il presidente Giuseppe Di Franco, la vice presidente Maria Luisa Macellaro La Franca e il consigliere M° Salvatore Caputo.

«Con la realizzazione di questo progetto – spiega Giuseppe Di Franco, presidente di Maison France Italié – intendiamo rilanciare i rapporti culturali e socio culturali tra la Sicilia e la Francia nel periodo di post pandemia, nonché creare un gemellaggio storico archeologico tra Palermo, Solunto e Bordeaux, dove tra l’altro sono presenti i resti di un importante anfiteatro romano il Palazzo di Gallieno».

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments