Tanya Fiandaca, “Nella vita reale sono una sognatrice”

Articolo di Omar Gelsomino   Foto di Filippo Passarello

Bellezza mediterranea, curve mozzafiato e un amore smisurato per la sua terra. Lei è Tanya Fiandaca, originaria di Barrafranca, modella curvy, designer e imprenditrice di moda. Con “Le Camene”, le sue borse-quadro, ha coniugato l’arte e la moda valorizzando la Sicilia. Tanya Fiandaca racconta ai lettori di Bianca Magazine il suo percorso, la sua creatività e i suoi progetti.
«Nella vita reale sono innanzitutto una sognatrice. Da sempre desiderosa di portare avanti un messaggio di forte impatto comunicativo legato all’appartenenza territoriale, imprenditrice per dote trasmessa, ho lavorato nell’azienda di arredamento e design della mia famiglia per oltre tredici anni. Sono diventata designer per esigenza di espressione e grazie ai corsi che ho frequentato posso operare come homestylist, la figura che aiuta potenziali clienti a “vestire la propria casa”, intervenendo, altresì, in affiancamento alla figura professionale dell’architetto. Modella per causa umanistica: sono sempre stata una giunonica, una quasi fuori misura. Alta, altissima e formosa. La mia estetica è stata sempre un’arma a doppio taglio. C’è chi si sofferma a questa, sbagliando. E chi invece va oltre, conoscendo la mia vera natura. Le modelle non sono solo estetica, le modelle dal punto di vista di canone da seguire, devono mostrare innanzitutto intraprendenza e cervello a prescindere dai chili corporei indossati».
Le sue forme giunoniche hanno fatto sì che diventasse una modella curvy e vuole dare un messaggio alle tante donne che non vivono bene gli inestetismi. «Le modelle curvy esistono da sempre e sono state pure più apprezzate in passato, basti pensare allo stereotipo estetico di Marylin Monroe. Le donne sentono spesso l’esigenza di rispecchiarsi in un canone che le faccia sentire “adeguate”. La categoria delle formose ha riscoperto l’amore reale per loro stesse e il mercato globale le vuole sempre più come protagoniste, perché esponenti di genuina normalità. Io iniziai per gioco durante una sfilata di moda. Attraverso l’iniziativa curvy, io e altre colleghe, vogliamo invitare le donne in primo luogo ad accettarsi e secondariamente a sviluppare, con attenta consapevolezza, i singolari punti di forza che ognuna di noi possiede. Siamo tutte perfette nel presente che viviamo. Perché rovinare tutto questo con pensieri disfunzionali?».
Così durante la partecipazione al programma televisivo «Il bello delle curve» in onda su La7d con la sua vena creativa elabora un suo progetto imprenditoriale che realizzerà al rientro in Sicilia. «Le Camene sono figlie di un sogno, di una visione. Le Camene sono nate per omaggiare le donne, la casa e la forza dell’artigianato. Raccontano una storia, la mia, quella di una ragazza sognatrice che riversa in un progetto creativo la speranza di creare del lavoro per tutti in una terra che non merita di essere abbandonata. Le Camene narrano di Regine Siciliane, del Moro, di Angelica dell’Orlando Furioso. Sono realizzate fatte interamente a mano da quattro maestri artigiani».
Tanya Fiandaca ama profondamente la sua terra, con i suoi pregi e i suoi difetti, da cui trae forza e creatività. «Non sarei stata una creativa se non avessi avuto radici pregne d’arte e intrise di storia, devo tutto a questo bellissimo territorio. I miei concetti, i miei valori e le mie opere sono il veicolo attraverso il quale dico grazie a questa isola bellissima che tenterò in tutti i modi di far conoscere. La Sicilia è un territorio che va amato. È stato talmente saccheggiato che è quasi un dovere morale da parte di noi giovani siculi proteggerlo. È una sorta di mamma che è capace di dare senza mai chiedere. Offre a tutti in modo incondizionato materia prima e possibilità esclusive. La Sicilia per noi è un dono, va vissuta, tramandata. Noi siciliani ci adattiamo, innoviamo, troviamo soluzioni anche a ciò che è difficile». Prima di congedarsi ci rivela a breve inizierà una collaborazione con una rivista di moda e noi non possiamo che augurarle di realizzare tutto ciò che desidera.


guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments