di Sofia Cocchiaro  Foto di Samuel Tasca

La Reddavid srl, nata nel 1993, è un’azienda familiare gestita dai fratelli Nicolò e Raffaele, partendo dalla produzione di stucchi di gesso e di laboratorio ed il loro montaggio si è specializzata sempre più in sistemi innovativi. Un’evoluzione naturale e indispensabile alle tendenze più moderne.

Leader sul mercato italiano in sistemi evolutivi per l’edilizia vanta già diversi clienti in tutta la penisola che hanno apprezzato la qualità dei suoi prodotti: una grandissima varietà di colore con i Colori di Tollens, Duco, Sigma, Stilnovo ed altre prestigiose marche di idropitture, vernici, smalti e linea legno; l’Aquapanel, cioè dei pannelli per tamponamenti esterni, una lastra in cemento leggera, con ottime proprietà antisismiche, termico-acustiche, ma soprattutto veloce da posare rispetto ai tradizionali manufatti; uno stucco personalizzato, ReStuck per abbellire esteticamente gli interni. È rivenditore autorizzato del cartongesso Knauf, sistemi di costruzione a secco rispondenti a soluzioni su misura per tutte le esigenze.

Inoltre l’azienda è specializzata nelle tintometrie per la colorazione ed organizza corsi di aggiornamento e perfezionamento non solo per il personale interno ma anche per i titolari di punti vendita, rivenditori, privati, applicatori e progettisti.

La Reddavid srl offre alla propria clientela la qualità, una serie di importanti certificazioni, un vasto assortimento di prodotti (oltre 10.000 articoli delle migliori marche), è specializzata nella vendita di sistemi a secco in cartongesso, gesso-fibra e pannelli in cemento, controsoffitti, prodotti per finiture d’interni come stucco in pasta, isolanti acustici e termici, colori, coloranti Acolors, abrasivi Sait, impermeabilizzanti e soluzioni antincendio, pavimenti laminati e parquet, stucchi e cornici in gesso e polistirolo, attrezzature Festool e Sola, abbigliamento da lavoro, garantendo dei servizi innovativi ed un’immagine giovane e dinamica per rispondere sempre più alle esigenze dei clienti.

 

Lascia un commento
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *