Articolo di Alessandra Alderisi, Foto di Gianfranco Guccione

L’altopiano ibleo è punteggiato da ulivi e carrubi, è decorato da muri a secco, ha colori cangianti che scandiscono lo scorrere delle stagioni. Qui, lasciando i vostri occhi liberi di perdersi all’orizzonte, verso il Mar Mediterraneo, il tramonto è il momento più emozionante della giornata. Ha toni caldi e sfumature irripetibili che accompagnano ogni sguardo all’imbrunire colmando la vista con un panorama di rara bellezza. E proprio qui, tra il Barocco e il mare,  sorge il “Poggio del Sole Resort ”, struttura ricettiva di respiro internazionale, che trova il suo valore aggiunto in un’ospitalità concepita come ventaglio di servizi a 360 gradi.

«Da quando è entrata a far parte dell’Unesco, Ragusa si è finalmente imposta all’interno dei circuiti turistici nazionali e internazionali – ci spiega il direttore Marco Nuzzarello -. Questo ci ha offerto il vantaggio di intercettare un nuovo segmento del mercato turistico, ma ci ha dato al tempo stesso una grande responsabilità: promuovere, tutelare e consolidare l’immagine del nostro territorio sia in Italia, sia all’estero. Curare nei minimi dettagli l’ospitalità, puntando al servizio e alla professionalità, diventa, quindi, un obiettivo imprescindibile sia per noi, sia per tutti gli operatori del settore, perché non sono solo l’accoglienza e le proposte di una struttura a rendere appetibile una meta, ma anche i servizi, le specialità enogastronomiche, gli eventi, le bellezze paesaggistiche e monumentali che può offrire una città».

E per i servizi legati all’ospitalità il “Poggio del Sole Resort” è senza dubbio un’eccellenza iblea che investe costantemente nella formazione di un personale qualificato e nella struttura stessa, una villa padronale sapientemente ristrutturata, per migliorare l’esperienza di fruizione da parte del turista. Al suo interno sono presenti: l’hotel, con camere e suite elegantemente arredate e dotate di tutti i comfort, il centro benessere “Ibisco”, rifugio ideale per rigenerare corpo e mente, sale polifunzionali in cui è possibile organizzare meeting e congressi, spazi che si adattano a tutti i tipi di eventi come matrimoni, banchetti, compleanni, lauree e qualsiasi altra occasione speciale da festeggiare in una cornice dal fascino unico. «Con l’arrivo dello chef Dario Di Liberto e della sua cucina contemporanea – continua il direttore Nuzzarello – abbiamo voluto imprimere al servizio legato alla ristorazione un’identità territoriale forte che riuscisse a essere anche aperta alle influenze provenienti dal resto del mondo. Una cucina gourmet, siciliana, ricercata, attenta alla stagionalità e alla qualità delle materie prime che siamo sicuri diventerà uno dei capisaldi della nostra ospitalità».

Per un soggiorno lungo, per un week end fuori porta, per un meeting aziendale, per una cena speciale, per un evento da ricordare, il “Poggio del Sole Resort” è il posto che fa per voi se volete immergervi tra i sapori, i profumi e i colori della nostra Isola.

Lascia un commento
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *