Naumachie

Articolo e Foto di Samuel Tasca

Accanto al Monte Etna, sospesa a metà tra il mare e la montagna, si trova l’incantevole Taormina, perla della Sicilia che continua a incantare migliaia di visitatori ogni anno con i suoi panorami, il suo Anfiteatro Greco e le sue stradine ricche di souvenirs. Non tutti sanno però, che nel cuore di Taormina si nasconde un’antica via costruita dai Romani quasi duemila anni fa: si tratta delle Naumachie, un antico muro di mattoni rossi nel quale s’intervallano diciotto nicchie alte più di cinque metri. È proprio all’interno di quest’antica via che incontriamo i fratelli Aversa, Francesco e Cristian titolari, assieme alla sorelle Loredana e Nadia, del ristorante Le Naumachie, gioiello della ristorazione che gode dell’incontaminato fascino di una location suggestiva e senza tempo. Ed è proprio insieme a loro, coccolati e deliziati dai piatti de Le Naumachie, che ci lasciamo trasportare nei racconti autentici della famiglia Aversa, ristoratori da ben tre generazioni.
«Siamo nati all’interno del mondo della ristorazione perché già nostro padre e i suoi fratelli possedevano dei ristoranti in provincia di Messina. Mio padre aveva l’idea di aprire un ristorante a Taormina, quindi nel lontano ‘68 aprì il primo ristorante, seguito poi dal noto “Mamma Rosa” dedicato appunto a sua madre, nostra nonna – afferma Francesco -. Accanto a lui, non è mai mancato il prezioso supporto alla gestione che diede nostra madre, Adele. Questo è l’ambiente nel quale siamo cresciuti, seguendo un concetto di ristorazione che è quello della classica “cucina della nonna”. Un ambiente dove la famiglia non ha mai fatto mancare il suo supporto, come mia moglie sempre vicina al mio lavoro».
Proprio così, perché a Le Naumachie la cucina è fatta di «sapori semplici ma ricercati. Si cerca di trattare i nostri prodotti locali, valorizzando le nostre aziende siciliane e raccontando i loro prodotti ai nostri clienti, diventando appunto tramite tra il consumatore e il produttore – spiega Cristian-. In questo modo trasmettiamo anche la nostra storicità, la nostra cultura e la nostra passione per questo lavoro. Tutto ciò, abbinato a una cantina d’eccellenza, uno staff cordiale e professionale e un ambiente pulito e tranquillo, giovanile e rampante con la voglia di fare sempre del bello e del buono».
Al termine della cena la sensazione è proprio quella di trovarsi in un luogo che profuma di casa, dove la storia è diventata la cornice ideale in cui poter riscoprire la nostra Isola più autentica, fatta di sapori genuini ai quali forse un po’ tutti noi siamo legati, quei sapori che ci ricordano le nostre nonne, regine di ogni cucina. Se in futuro vi capiterà di passare nuovamente per Taormina, decidete appositamente di perdervi, di addentrarvi nel vivo di questa città. Lì troverete Francesco e Cristian pronti ad accogliervi, con la loro genuinità e spontaneità, con la voglia di ricercare ogni giorno l’innovazione nella quotidianità, a regalarvi un’emozione che ricorderete per sempre col nome di… Le Naumachie.

 

Lascia un commento
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *