L’8 Agosto prima nazionale di “Medea” al Teatro Antico di Taormina

Articolo di Samuel Tasca

Sabato 8 agosto ritorna la magia del teatro e del dramma greco. Proprio così: al Teatro Antico di Taormina, in prima nazionale, va in scena “Medea”, il classico di Euripide diretto da Gabriele Lavia e prodotto dalla Fondazione Taormina Arte Sicilia, interpretato da Federica Di Martino e Simone Toni.

La drammaticità della tragedia greca ritorna, quindi, ad emozionare il grande pubblico. Stavolta viene spogliata della sua impalcatura classica per presentarsi ai suoi spettatori in una nuova veste: una versione del dramma dove i protagonisti vengono inseriti in un contesto contemporaneo senza mai perdere di vista il testo originale del drammaturgo.

«La tragedia della madre impazzita d’amore e di dolore si svuota, quindi, e si fa povera di ogni “memoria classica” per riempirsi tutta e arricchirsi essenzialmente soltanto d’incomprensione, dolore, gelosia, infelicità, pazzia, vendetta…», così la descrive il regista Gabriele Lavia che nel suo lavoro mette al centro della scena una “Medea” borghese, la quale, abbandonata dal marito, si trasforma in un’assassina calcolatrice. «Il sentimento di perdita, di svuotamento, di spiazzamento da
un “ambito-antico” a una condizione “nostra”, nel rigoroso rispetto del “testo” poetico, toglie allo spettatore ogni pre-concetto estetico intorno ad un certo “spettacolo moderno” di un testo antico»,
continua il regista parlando dell’adattamento da lui scelto per la tragedia. «Immaginiamo una sinfonia che venga suonata a jazz soltanto da due strumenti “amorosi e virtuosi” che tenendo ferma nel cuore la “tragedia” di Euripide “per due voci sole” in uno spietato duetto che lasci lo spettatore letteralmente senza fiato».

“Privati” dei classici elementi che compongono la tragedia greca, Medea e il marito rimangono gli unici protagonisti di questo spettacolo. Compito arduo spetta dunque agli attori Federica Di Martino e Simone Toni che governeranno la scena catturando il pubblico con il loro dramma e la potenza coinvolgente dei loro dialoghi.

Non ci resta, quindi, che attendere sabato 8 agosto per rivivere il capolavoro di Euripide, affascinati dalla meravigliosa cornice del Teatro Antico di Taormina. La programmazione 2020 al Teatro Antico è organizzata dalla Fondazione Taormina Arte Sicilia, con l’Assessorato Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, l’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e Identità Siciliana, il
Comune di Taormina e il Parco Archeologico Naxos-Taormina.

Info:
www.taoarte.it
info@taormina-arte.com
tel. 391. 746. 2146
Biglietti in prevendita su
http://www.ctbox.it/C24/3751/Content.aspx/Eventi/Teatro/Medea-08_Agosto_2020-Teatro_Antico_-_Taormina_08_08_2020#.XyJ4RCgzbIU

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *