Scrivi per iniziare la ricerca

Bianca People Blog

Malìa Vibes – La magia di Palermo che ha incantato Marta e Giulia

Pubblica

Una, romana. L’altra, milanese d’adozione. Dalla scorsa estate la città di Palermo (e non solo) le conosce come le Malìa Vibes: Marta e Giulia, trasferite in Sicilia dopo essere rimasta incantate da Palermo. Oggi raccontano la città attraverso i loro occhi (come scrivono sul loro profilo Instagram), ma cerchiamo di conoscerle meglio.

Nome?

M: «Marta Bison».

G: «Giulia Proietti Timperi».

 

Marta, provieni dalla città più metropolitana d’Italia e Giulia, invece, dalla Città Eterna… perché Palermo?

M: «Avevo bisogno di un cambiamento. Ero a Milano già da cinque anni, che per me sono tanti da trascorrere nella stessa città. Avevo assorbito tutti gli stimoli che aveva da darmi […] e Palermo è arrivata mentre ero in questo mood. Sono una persona molto istintiva, seguo le cose come vengono, e fin dai primi giorni mi sono innamorata dell’atmosfera e della dimensione umana che ha Palermo, quindi ho deciso di fare questa prova e oggi ne sono molto felice».

G: «Palermo perché, nonostante la nostra azienda non abbia sedi fisiche, molti dei nostri colleghi vivono qui, così, uno di loro, durante il lockdown, mi propose di passare l’estate a Palermo, sia per lavorare insieme agli altri colleghi e sia per coniugare un po’ le vacanze estive. Io lo proposi a Marta e siamo arrivate insieme in questa città che per me è stato amore a prima vista. Tempo tre giorni e iniziavo a sentire di non voler più tornare».

 

Insomma… Palermo vi ha un po’ stregate.

M: «Decisamente sì. Il nostro nome viene anche da lì. Malia Vibes: ‘malìa’ è sia l’unione dei nostri nomi (MArta + giuLIA) e anche la malìa, intesa come quella magia buona, quell’incantesimo che secondo noi ci ha fatto Palermo».

Hanno iniziato quasi per gioco, Marta e Giulia, a raccontare quella vacanza estiva sui loro profili social. “Aggiornamento da Teatro Massimo”, così iniziavano le loro stories su Instagram che narravano l’evolvere della loro avventura siciliana.  «Sin dall’inizio abbiamo riscontrato un sacco di interesse, sia per i luoghi che facevamo vedere, soprattutto da persone che non conoscevano la Sicilia e nemmeno Palermo, e sia per il tipo di relazione che abbiamo avuto subito io e Giulia» – ci racconta Marta. «Venivano fuori delle gag molto apprezzate in maniera assolutamente naturale. Quando abbiamo deciso di trasferirci, in quei venti minuti nei quali ci siamo guardate e abbiamo detto: “Facciamolo!”, abbiamo subito pensato: “Questa storia la dobbiamo raccontare, non possiamo tenercela per noi”. E così abbiamo aperto il profilo».

«A poco a poco ci siamo rese conto – aggiunge Giulia – che congiungendo le nostre capacità lavorative e creative (entrambe si occupano di digital marketing, nda), riuscivamo a creare qualcosa che portava valore a chi ci seguiva. Così il profilo ha preso quasi da subito la finalità di promozione del territorio e l’enorme seguito che in pochissimo tempo abbiamo avuto ci ha mostrato che, in fondo, questa era la strada giusta».

Così Marta e Giulia hanno affittato un appartamento per dodici mesi, che potrebbero rinnovare per tre anni o addirittura in maniera definitiva (“Guarda…poco ce manca”, ci confida Giulia nel suo accento romano). La città e i suoi abitanti le hanno conquistate, dentro e fuori dai social. «É stato uno degli elementi che ci ha fatto capire che volevamo restare perché, anche in poco tempo, avevamo conosciuto un sacco di persone» continua Marta. «Ci siamo trovate da subito in una serie di gruppi di persone. L’apice l’abbiamo raggiunto con noi che imbuchiamo una nostra amica palermitana alla laurea di una persona del luogo!».

Una storia che sembra avere dell’incredibile e un grande insegnamento per tutti noi: «Può essere molto facile dare per scontato il luogo in cui si vive, succedeva anche a me quando stavo a Roma», ci dice Giulia. «Ma amate di più quello che avete. La Sicilia è speciale sotto tanti punti di vista […]», le fa eco Marta, rispondendo alla nostra domanda su cosa volessero dire ai siciliani.

Oggi le Malìa Vibes continuano a promuovere la città dal loro profilo, entrando anche in collaborazione con l’Associazione Le Vie dei Tesori che da anni promuove la cultura e la bellezza del territorio siciliano. Eccole, infatti, nelle ultime settimane, protagoniste di alcune dirette streaming nelle quali hanno permesso agli utenti di seguirle alla scoperta di alcuni dei luoghi più incantevoli di Palermo.

Non sappiamo con certezza se Marta e Giulia resteranno per sempre in Sicilia, o se prima o poi la malìa di Palermo che le ha incantate finirà, ma una cosa è certa: finché potremo, continueremo a seguirle e a riscoprire l’affascinante “regina dell’Isola” attraverso i loro occhi!

Tags: