Articolo di Maria Concetta Manticello    Foto di Samuel Tasca

Il conto alla rovescia è cominciato, le tanto sospirate vacanze sono ormai alle porte. Al mare o in montagna, in campagna o in città, le ferie estive sono un momento importante per stare tutti insieme, cani compresi! Un viaggio con un cane è un’esperienza bellissima, ma necessita di una buona capacità organizzativa. È importante saper scegliere destinazione, sistemazione, programma di viaggio, pensando sempre anche alle loro esigenze. Non scegliete una location a caso, informatevi se in hotel, casa vacanza, campeggio, gli animali sono graditi e quali sono i servizi a loro dedicati. Se affittate una casa, chiedete se ci sono altri cani nei dintorni, quali sono gli spazi dedicati a loro dedicati, se è necessario tenerli al chiuso o legati. Il Ministero della Salute ha diffuso un vademecum in cui sono illustrate le buone norme da seguire per viaggiare con il cane in sicurezza. Tra le raccomandazioni del Governo c’è l’invito a:
• scegliere strutture e attività pet-friendly; • prima di partire far visitare il cane al veterinario di fiducia per un check up completo e per aggiornare il suo libretto sanitario; • informarsi in merito alle leggi vigenti nella località di destinazione in merito al trasporto di animali.
Fondamentale per chi affronta un viaggio con il proprio cane, è avere un kit di pronto intervento, una spesa utile per viaggiare con il cane in maggiore sicurezza.
Un kit ben fornito solitamente comprende:
• disinfettante e acqua ossigenata, garze sterili e cerotti adesivi. • forbici con punta arrotondata per forasacchi e zecche. • guanti in lattice, termometro, ghiaccio secco per colpi di calore, siringhe per somministrare farmaci e cibi liquidi.
Prima di partire è importante preparare anche la sua valigia, può sembrare buffo ma è necessario un bagaglio per la sua documentazione sanitaria, oggetti e farmaci d’uso abituale, cibo e snack per il viaggio. Oltre al guinzaglio e alla pettorina non dimenticate la museruola, necessaria per garantirsi l’ingresso sui mezzi di trasporto e nei locali pubblici.
Se vi spostate in auto, programmate soste con cadenza regolare per permettergli di fare i propri bisogni e sgranchirsi le zampe. Areate bene l’abitacolo della macchina, cercando di mantenere temperature fresche e se potete evitate le ore più calde. Non dimenticate di portare con voi dell’acqua e una ciotola per somministrargliela con regolarità. Viaggiando in autostrada potete usufruire delle aree di sosta, scegliendo uno dei tanti Autogrill che offrono, in Italia, servizi specifici per “fido”. Se pensate di fare un viaggio fuori dall’Italia, dovete avere con voi il Passaporto Europeo per animali da compagnia.
Spero che questi piccoli consigli siano di buon auspicio per una vacanza tranquilla, rilassante e divertente in compagnia del vostro amico a quattro zampe. Buon viaggio!

Lascia un commento
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *