Il cinema torna in Ortigia, al via la quinta edizione di “Giudecca Cine & Drama”

Siracusa, 10 marzo 2022 – Il cinema torna in Ortigia. In vista dell’apertura della nuova stagione teatrale, l’Alfeo di Siracusa si è infatti dotato di tutta l’attrezzatura necessaria per essere trasformato in cine-teatro. E così l’ultimo desiderio del compianto puparo Alfredo Vaccaro, scomparso nel 1995, viene esaudito dal nipote omonimo, Alfredo Mauceri, direttore del teatro Alfeo che, nella “nuova versione” alzerà il suo sipario sabato 12 marzo. L’occasione sarà l’appuntamento inaugurale della quinta stagione di “Giudecca Cine & Drama” che, dopo una pausa dovuta all’emergenza sanitaria, torna al teatro Alfeo di Siracusa con ben nove appuntamenti di cui tre dedicati al cinema.


Il direttore artistico della rassegna, Antonio Casciaro, ha scelto di dedicare questa apertura del cinema in Ortigia alla Nouvelle vague e a tre esponenti del cinema d’autore francese: Jean-Luc Godard, François Truffaut e Agnès Varda. Si parte dopodomani alle 21 con “Il disprezzo” di Godard, film del 1963 tratto dall’omonimo romanzo del 1954 di Alberto Moravia. Si tratta di un’opera che offre a Godard, per la prima volta, la possibilità di parlare direttamente del mondo del cinema, delle relazioni ambigue intrattenute fra un produttore, un cineasta, uno sceneggiatore e una diva. Altri due capolavori in lingua originale saranno proiettati e si alterneranno agli appuntamenti di teatro. Si tratta di “Jule & Jim” di Truffaut in programma il 26 marzo e “Cleo dalle 5 alle 7” di Varda, previsto il 9 aprile.


Davide Sbrogiò

 

Oltre agli appuntamenti cinematografici, largo a 6 appuntamenti teatrali. Il 13 marzo sarà la volta di una prima teatrale con Davide Sbrogiò in “Bukowski soirèe”. Storie, versi e aneddoti del poeta più maledetto del 900, accompagnato dal contrabbassista Antonio Aiello. Il 20 marzo calcherà le assi del teatro Anna Passanisi per la regia di Giannella Loredana D’Izzia con lo spettacolo “Lupulù” tratto dalla fiaba di Giuseppe Pitrè, “Caterina la sapienti”, figura femminile atipica, eroina intelligente ed indipendente, nella riscrittura di Lina Maria Ugolini che ne fa nascere una fiaba nuova, originale e poetica. Seguirà, il 3 aprile, una produzione VAN – Verso Altre Narrazioni con Gabriele ManfrediAndrea Di Falco e Gabriele Rametta diretti da Alessio Iwasa in “Amori on the road”. Il 10 aprile sarà la volta di una produzione teatrale prodotta dal teatro Alfeo con “Otello” di William Shakespeare per la regia di Massimo Tuccitto con Alfredo MauceriArianna VinciCorrado DragoMassimo TuccittoSalvo Canto e Sara Cilea. Il 24 aprile in programma “3 man e 1 stand up” con Corrado Drago, nel duplice ruolo di regista e attore, Giuseppe MandalariMassimo Tuccitto e Salvo Canto in un irriverente spettacolo su alcuni aspetti del mondo d’oggi. Chiuderà la rassegna, l’8 maggio, un’altra produzione del teatro Alfeo, “La locandiera” di Molièr con la regia di Salvo Canto con Alfredo MauceriArianna VinciMassimo TuccittoSalvo Canto e Sara Cilea.

Alfredo Mauceri

 

Dichiara Alfredo Mauceri: “Sono felice di aver portato a compimento il progetto ventennale che mi ero prefissato per onorare tutti i desideri di mio nonno, Alfredo Vaccaro. Dalla continuazione della sua tradizione, quella dei pupi, alla realizzazione del suo grande sogno, la messinscena di Cavalleria rusticana e adesso la realizzazione del cine-teatro. Tutto ciò che lui desiderava prima di morire è stato esaudito. Da ora in poi posso pensare a sviluppare i miei personali desideri, continuando a incantare grandi e piccini con la magia del cinema e del teatro”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments