Scrivi per iniziare la ricerca

Bianca Magazine N.24 Bianca Pet

I cani ci parlano con la coda

Pubblica

Bianca Pet a cura di Maria Concetta Manticello

La coda è per il cane un efficace indicatore di emozioni, il modo in cui la agita ci fa percepire le sensazioni che sta provando. Attraverso la posizione della coda e i suoi movimenti, il cane è in grado di comunicarci le sue intenzioni e il suo stato d’animo. Se la coda del cane è in posizione verticale, vuol dire che il cane ha fiducia in se stesso e si sente molto sicuro. Mentre un cane con la coda rigida potrebbe indicare un atteggiamento intimidatorio. Il più delle volte siamo abituati a vedere il nostro amato pet con la coda in posizione verticale che scodinzola in maniera energica: succede perché è felice di vederci, oppure vuole fare una passeggiata. In queste situazioni anche i suoi occhi brillano di gioia, abbaia, saltella, vuole giocare con i suoi giochi, a dimostrazione della sua felicità. Diverso è quando il cane ha la coda abbassata: in questo caso l’animale è preso di paura, di ansia o di stress. Quasi tutti i cani hanno paura dei tuoni o dei botti, quindi se soli in casa al nostro rientro possiamo trovarli impauriti e molto agitati. Per tranquillizzarli hanno bisogno del nostro affetto e di molte coccole: dopo un po’, passa tutto. A volte capita di vedere la sua coda morbida e rilassata: vuol dire che si sente totalmente a suo agio, tranquillo e disteso. La coda nel cane è, senza dubbio, la sua principale forma di comunicazione sia verso i suoi simili sia con l’essere umano. Per tutti questi motivi bisogna assolutamente vietare l’amputazione della coda del cane, se eseguita solo per motivi estetici.

 

Tags: