di Ernesto Girlando  Foto di Samuel Tasca

Al settimo posto si piazza Guido Vaccaro: Gianni Motors è l’unica concessionaria in Europa a ottenere due piazzamenti nei primi dieci posti, a conferma degli eccellenti livelli raggiunti in anni di impegno, dedizione e professionalità.

Il 14 e 15 settembre scorso, nello scenario parigino del Training Center Nissan, si è tenuta la finale del NISTEC (Nissan Service Technical Excellence Contest) che ha visto in gara 58 finalisti rappresentanti le concessionarie di tutta Italia.
NISTEC 2016 ha premiato Antonio Lucisano, Responsabile Post-Vendita e Quality Manager della concessionaria Giannì Motors, quale Miglior Tecnico per l’Italia. Al successo dell’azienda iblea, l’unica in Europa a classificare due tecnici nei primi dieci posti, ha contribuito il settimo posto di Guido Vaccaro.

Un risultato straordinario, ottenuto da Giannì Motors nel contesto di una manifestazione continentale di eccelso livello che era stata preceduta dalle selezioni in ambito nazionale, tenutesi da 15 al 28 giugno, nel corso di un contest riservato ai tecnici, con la partecipazione di oltre 150 Master Technician certificati.
Il gran finale con la cerimonia di premiazione ha avuto luogo nella splendida cornice di Versailles, alla presenza del Vice Presidente post-vendita, Vincent Wijnen, che ha speso parole di elogio per tutti i vincitori, per i livelli eccelsi, tecnici e professionali, raggiunti nel corso degli anni ed espressi nello svolgimento delle loro quotidiane attività.

Giannì Motors ringrazia Antonio Lucisano per lo straordinario risultato ottenuto, meritato premio alla professionalità, alla competenza, all’impegno e all’attenzione che, insieme a tutto il team post-vendita della concessionaria, dedica al cliente Nissan. Un grazie, altresì, va a Guido Vaccaro per il suo ottimo piazzamento. Naturalmente, si tratta di risultati non casuali, frutto di duro lavoro e di capacità non indifferenti che testimoniano della grande crescita di cui è stata protagonista l’azienda nel corso degli anni.

Lascia un commento
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *