di Alessia Giaquinta   Foto di Diego Cicero

Tradizionalmente definito “cibo degli dèi”, il cioccolato è forse l’unico alimento che sa mettere d’accordo indistintamente adulti e bambini, golosi e meno golosi.  È davvero una sfida trovare chi, innanzi ad un pezzo di cioccolato, non senta il desiderio di gustarlo provando la piacevole sensazione di dolcezza e calore che sprigiona sin dal profumo.

Il Cioccolato modicano, famoso ormai in tutto il mondo per la sua particolare lavorazione a freddo, dal gusto denso e dalla consistenza granulosa, è stato festeggiato dall’8 all’11 Dicembre scorso a Modica, appunto, attraverso l’evento ChocoModica.

Il claim della manifestazione era “una storia da raccontare”, poiché è stato posto come obiettivo  l’importanza di raccontare il cioccolato attraverso le numerose storie che lo hanno visto protagonista, il cinema, la letteratura, la storia, perché in tutti i campi e in tutte le epoche il cioccolato ha sempre avuto un ruolo di rilievo!

La rassegna enogastronomica promossa dalla Città di Modica, dal Consorzio Tutela Cioccolato di Modica e dal Cioccolato di Modica, è stata patrocinata dalla Regione Sicilia, Camera di Commercio di Ragusa, Città di Norcia, Città di Marsala, CNA, Trenitalia, Fondazione FS Italiane, The Chocolate Way, dal Consorzio Turistico Modica, da Confesercenti, Confcommercio e Confartigianato, oltre a godere di numerosi sponsor non solo locali.

Il ricco programma ha previsto il Laboratorio Live del Cioccolato di Modica, il Concorso di Pittura e Scultura ChocoArt, Degustazioni, Mostra di dolci preparati con il cioccolato, tornei di Cacao e SIKULeat, Chocobimbi e numerose mostre.

Piazza Municipio, nel corso dei quattro giorni, ha ospitato gruppi e personaggi noti che hanno contribuito a riscaldare e allietare l’atmosfera: il simpatico cabarettista Paolo Migone, un tributo a Pino Daniele con Tony Esposito, un concerto a cura del Canzoniere Grecanico Salentino, i Tinturia e, non per ultimo, l’intrattenimento de La Discoteca Nazionale di RTL 102.5 con Dj Sautufau e Angelo Baiguini.

Non sono mancati momenti ricreativi e culturali per i più piccoli e ancora: proiezioni, cinema, teatro, pupi siciliani, gruppi folkloristici, approfondimenti storici, connubi enogastronomici Cioccolato-Vino e dunque Vini da Dessert&Cioccolato di Modica.

Quattro giorni intensi che hanno richiamato curiosi e golosi da ogni dove per assistere agli eventi organizzati ma, soprattutto, per deliziarsi con il buonissimo cioccolato modicano acquistabile e degustabile nei tanti stands e nei locali della città, nelle sue numerose varianti dal peperoncino alla vaniglia, ai frutti di bosco, alla cannella. Insomma, per tutti i gusti e palati.

Giovanni Gambuzza della GG Entertainment, che ha curato l’organizzazione dell’evento, manifesta il proprio entusiasmo e soddisfazione per l’ottima riuscita della golosa kermesse.

«Sono felice di aver organizzato ancora una volta nel migliore dei modi una delle manifestazioni più importanti della Sicilia – dichiara Giovanni Gambuzza-. Sono stati giorni intensi che hanno visto la presenza di migliaia di turisti che hanno affollato strutture ricettive, ristoranti, monumenti, musei e chiese sin dalle prime ore del mattino. Una manifestazione riuscitissima che dedico alla città di Modica, al Sindaco Ignazio Abbate e tutta l’amministrazione, a tutti i miei collaboratori, agli sponsor privati e a tutte quelle persone che si sono impegnate per l’ottima riuscita deĺl’evento».

Mentre è stato espresso parere favorevole sull’istanza di riconoscimento dell’IGP Cioccolato di Modica da parte del Dipartimento Regionale dell’Agricoltura, si attende adesso il riconoscimento finale dal Ministero delle Politiche Agricole.

L’appuntamento è per l’anno prossimo.

Nell’attesa, non ci resta che consolarci, con qualche barretta di cioccolato…modicano!

Lascia un commento
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *