A cura dello Chef Vincè Mormina del ristorante “Il Delfino” – Marina di Ragusa

 

Ingredienti (per due persone):

180 gr di riso
300 gr di purea di zucca
50 gr di gamberetti sgusciati
vino bianco q.b.
Succo di mezza arancia
2 cucchiai di mandorle a fette
olio evo q.b.
brodo vegetale q.b.
un ciuffetto di prezzemolo
rosmarino q.b.
aglio q.b.

Prima di iniziare la cottura fate insaporire i gamberetti con rosmarino, prezzemolo e aglio contemporaneamente preparate il riso facendo soffriggere la cipolla, unite il riso e sfumate con il vino bianco. Aggiungete il brodo vegetale e la zucca tagliata a pezzetti, a metà cottura unite i gamberetti e continuate a fare cuocere a fiamma bassa ancora per circa 20 minuti. A fine cottura aggiungete una noce di burro e decorate il piatto con un trito di prezzemolo.

A cura dello Chef Vincè Mormina del ristorante “Il Delfino” – Marina di Ragusa

 

Ingredienti (per due persone con una spesa di circa 8 euro):

800 grammi di polpo
310 grammi di passata di pomodoro
1 scalogno
1 spicchio d’aglio
4 rametti di timo
2 foglie di salvia
1 lt. di acqua
olio extra vergine d’oliva q.b.
sale fino q.b.
pepe nero q.b.

Pulite bene il polpo ed eliminate il dente. In una pentola scaldate un filo d’olio. Aggiungete l’aglio mondato e lo scalogno affettato. Versate la passata di pomodoro, alzate la fiamma. Aggiungete sale, timo, salvia e acqua. Portate a bollore. Immergete i tentacoli del polpo per 3 volte così si arricceranno per bene. Immergetelo completamente. Coprite con il coperchio e fate cuocere a fuoco medio per cinquanta minuti. Infine, aggiungete una spolverata di pepe.

A cura dello Chef Vincè Mormina del ristorante “Il Delfino” – Marina di Ragusa

 

Ingredienti (per due persone con una spesa di circa 8 euro):

200/300 grammi di triglie
5/6 pomodorini
20 grammi di uvetta
20 grammi di pinoli
2 ciuffetti di finocchietto
200 grammi di trofie
una spolverata di pan grattato

Prendere i filetti di triglia e accertarsi che siano eliminate le lische per bene, fare scaldare in padella olio evo qb e mettere un po’ di aglio (uno, massimo due spicchi) e cinque o sei pomodorini tagliati in 4. Mettere la triglia in padella sfumandola con vino bianco, aggiungere l’uvetta, i pinoli e il finocchietto tritato a coltello. Cucinare le trofie per circa 7/8 minuti. Quando la triglia è cotta aggiungere un po’ di fumetto di pesce oppure l’acqua di cottura. Tostare il pan grattato a fuoco lento e dopo aver saltato il tutto in padella, impiattate, aggiungete una spolverata di pan grattato e servite a tavola.