Scrivi per iniziare la ricerca

Bianca Magazine N°21 Your wedding mood

Your Wedding Mood, Aria di primavera

aria di primavera

Bianca Wedding a cura di Simona Raniolo

FOTO DI:

1 danafernandezphotography.com
2 freepik.com
3 Bridal flower crown, pinterest.com
4 Grey and Blush invitations su etsy.com
5 brides.com

 

La primavera è alle porte e il suo arrivo, si sa, si traduce nel risveglio della natura e dei suoi colori, nel rinnovo del ritmo delle giornate e nell’addolcirsi delle temperature.
Forse proprio per la mitezza del clima, tra il freddo dell’inverno e il caldo dell’estate, talvolta insopportabile, il periodo compreso tra marzo e giugno risulta essere quello maggiormente gettonato per chi vuole organizzare un matrimonio.
Nella progettazione di un evento, in effetti, la primavera apre infinite possibilità!

  • Spazi all’aperto
    Posto che un piano di riserva debba esser messo in serbo ancor prima di quello ufficiale, l’aria mite della bella stagione per antonomasia offre il via libera alla scelta di pianificare all’esterno tre brevi momenti del ricevimento: l’aperitivo di benvenuto, il buffet degli antipasti e quello dei dolci che comprende anche l’atteso taglio della wedding cake. Per chi volesse festeggiare in un mood leggero, meno formale, la stagione in questione è perfetta anche per un brunch all’aperto dopo una cerimonia mattutina.
  • La palette
    È la stagione dei colori senza dubbio. Dai piccoli dettagli della wedding suite a quelli degli allestimenti, sì alle tonalità pastello di rosa, azzurro, verde ma anche fucsia e lavanda per chi vuole particolari più accesi.
    Se volete osare negli accostamenti, provate a combinare le tonalità pastello a varianti di grigio come il perla o il ghiaccio, vi stupirete di come il risultato alleggerisca la leziosità e mantenga comunque un profilo raffinato, apparendo più moderno e meno scontato.
  • I fiori
    Beh, sono o non sono la prima cosa che viene in mente pensando alla primavera? Arrivano le amatissime peonie, i ranuncoli, i tulipani, le fresie, i lillà, le camelie, i narcisi, i gelsomini, le ortensie, la lavanda. Sono davvero innumerevoli le varietà floreali tra cui poter scegliere durante questa stagione, tutte incantevoli.
    Le spose potranno divertirsi a mescolarli nel bouquet con uno stile scomposto, un po’ wild, più naturale.
  • A tavola
    La vasta scelta di fiori di stagione permette di creare dei bellissimi allestimenti, soprattutto a tavola. Il consiglio è quello di optare per delle tavole imperiali, che sapientemente allestite, riempite e decorate, garantiscono l’effetto WOW. Mai dimenticare le candele se si tratta di una cena: usatene tante, non sono mai abbastanza! Degna di nota la tendenza del tavolo nudo, che omette del tutto il tovagliato o porta tutt’al più un runner centrale. Per uno stile più estroso ed eccentrico, tasche e location permettendo, potrete prendere ispirazione dalle decorazioni floreali aeree d’oltreoceano, che quasi come se fossero lampadari di fiori, sovrastano i tavoli e regalano un’atmosfera di grande impatto.
  • La Sposa
    Per il vostro look in primavera, Less is more, care spose. Per l’abito, linee pulite, tessuti leggeri, che si muovano con voi. Ai lustrini, preferite piccole applicazioni di pizzi o fiori in tessuto. Agli chignon tiratissimi, un raccolto più naturale, una treccia oppure delle bellissime onde morbide. Sì alla scelta di un particolare: potete decidere di indossare una bella coroncina alla “Frida Kahlo”, ad esempio, anche solo nella seconda parte del ricevimento, una piccolezza che dona subito quell’aria sognante, romantica e spensierata tipica dell’allure bohèmien che tanto si usa in questi ultimi anni.

In generale, per il vostro evento in primavera, il consiglio è di optare per delle scelte che trasmettano leggerezza e freschezza nei colori, nelle atmosfere, nel mood della festa.
È la stagione dell’amore, celebratela nella sua bellezza!

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *